geografia
governo
popolazione
lingua
Religione
Geologia
Clima
Quando viaggiare per il Madagascar
abiti
codice d'etico
soli segni positivi.
Malaria
nota finale
 

geologia del madagascar


alla differenza delle isole vicine, mauritius, reunion, rodrigues e le comore, madagascar non è il prodotto dell'attività vulcanica anche se il vulcanismo è la fonte di alcune attrazioni e monumenti come la montagna d'ambre, il massiccio del ankaratra e il lago itasy.

dal punto di vista geologico, il madagascar è considerato come un'isola continentale che deve la sua formazione al processo di placca tettonica e alla deriva dei continenti. la teoria della deriva dei continenti è stata sviluppata da wegener un meteorologo tedesco nel 20esimo secolo. wegener ha osservato che i contorni della costa del sud america sposano quelli dell'africa. da tale osservazione è stato dedotto l'appartenenza dei due continenti a uno unico grande continente, il gondwana, che si staccò dal super-continente originale pangea il continente africano, l'isola del madagascar, il continente sud americano, l'australia, l'antartide e il sub-continente indiano, come li conosciamo oggi, facevano tutti parte del gondwana oltre 200 milioni di anni (ma) prima della nostra era. l'africa, l'isola del madagascar, il continente sud americano, l'australia, l'antartide e il sub-continente indiano cominciarono a rompere col gondwana circa 165 ma fa. il madagascar è diventato definitivamente un'isola circa 65 ma fa.

2/3 del madagascar, in particolare la parte orientale dell 'isola da nord a sud attraverso gli altipiani centrali consistono principalmente da formazioni cristalline costituita da rocce metamorfiche, il restante 1/3 è costituito da formazioni sedimentarie e occupa la costa occidentale dell'isola da nord a sud. vulcanica e invadente formazioni basaltiche completarono la geologia del madagascar e esse s'incontrano sia in mare a formare l'isola di nosy be, nelle regioni centrali, al nord e nel sud del madagascar. ognuna di queste formazioni è all'origine di minerali, fossili e segni del petrolio in madagascar.
TEXT ON/OFF