geografia
governo
popolazione
lingua
Religione
Geologia
Clima
Quando viaggiare per il Madagascar
abiti
codice d'etico
soli segni positivi.
Malaria
nota finale
 

quando viaggiare in madagascar?


ogni stagione ha la sua particolarità, la sua bellezza e le sue attrazioni. la scelta del periodo del viaggio dipende in primo luogo dell'interesse e dell'obiettivo principali di ogni viaggiatore.

fotografo: l'isola del madagascar è un paradiso per i fotografi. ogni stagione ha le sue peculiarità, tuttavia, una menzione speciale è data ai mesi di aprile e maggio, subito dopo la stagione delle piogge, quando la vegetazione è ancora verde e lussureggiante, la fauna e la flora vivaci, i giorni lunghi, l'aria limpida, il cielo sereno, e la nebbia e le pioggerelle mattutina ancora sconosciute sugli altipiani e i temporali pomeridiani dell'estate passati.
 
osservazione delle balene: da luglio a settembre nella baia di antongil, nel canale di sainte marie, lungo la costa sud del madagascar e nella parte meridionale del canale del mozambico per la balena megattera, megaptera novaeangliae, e da ottobre a dicembre nella parte nord del canale del mozambico, a nord ed a sud dell'isola di nosy be per il squalo balena rhincodon typus.

lemuri: principalmente da settembre a ottobre quando i lemuri neonati si possono osservare aggrappati alla schiena o alla pancia della madre. anche se sono visibili tutto l'anno, i lemuri sono molto più facili da osservare durante le lunghe giornate estive quando hanno un periodo di attività più ampio. le possibilità di osservare i lemuri notturni sono aumentati in maniera significativa quando le notti sono chiare di pioggia, la temperatura abbastanza elevata e la luna è nel suo ciclo di luna nuova oppure al quarto crescente oppure decrescente.

ornitologia: l'osservazione degli uccelli si può fare prevalentemente da settembre a dicembre, durante il periodo della riproduzione quando sono più vocali. le visite prima e dopo questo periodo hanno, tuttavia, mostrato i loro interessi in particolare nel sud e nel ovest del madagascar e specialmente per gli uccelli che non sono ristretti alle foreste.

rettili, anfibi e mammiferi insettivori: sono presenti e visibili tutto l'anno, ma con un picco durante l'estate quale corrisponde alla stagione delle piogge, da gennaio a marzo. alcune specie di rettili e mammiferi insettivori sono più difficili da osservare durante l'inverno australe, da maggio a settembre, quando sono in letargo.

snorkelling, immersioni e pesca: sono possibili tutto l'anno. per le immersioni, il periodo da aprile a ottobre è il migliore quando il mare è meno torbido.
«   1 / 6   »
TEXT ON/OFF