NORD
OVEST
SUD
EST
ALTIPIANI
antongona
ISOLE
 

gli altipiani del madagascar


gli altipiani del madagascar sono situati ad un'altitudine superiore a 1.000 m. fortemente ondulati, gli altipiani del madagascar sono costituiti da montagne tra i pių alti dell'isola come il imarivolanitra o pic boby a 2'658 m, il tsiafajavona nel massiccio dell'ankaratra che culmina a 2'644 m, facendo di questa regione il tetto del madagascar e quello dei membri della tribų che vi abita, i merina, gli “ambany andro” in malgascio, coloro che vivono sotto il giorno in riferimento al sole o coloro che vivono sotto il cielo. oltre le montagne di origine orogenetici, gli altipiani del madagascar sono punteggiati di crateri e cupole vulcaniche i perimetri e il culmine dei quali sono coperti dalla savana, il tipo di vegetazione che copra circa il 2/3 della grande isola del madagascar oggigiorno. dotata di un certo fascino, la savana degli altipiani č cosparsa da risaie e campi di orticoltura particolarmente in collina e nelle valli. godendo di un clima del tipo mediterraneo, gli altipiani del madagascar costituiscono la regione con il maggior sviluppo agricolo per le verdure, il riso e per i frutti di origine mediterranea.

attrazioni degli altipiani del madagascar:

le capanne e villaggi di fango o di mattoni rossi, chiese con la loro torre alta visibile in lontananza che sono al solito gli edifici pių grandi in campagna, i campi di orticoltura, le risaie irrigate o allagate nelle pianure o a terrazza, i legami pių visibile tra i paesi asiatici, origine dei primi pionieri che si stabilirono nel isola del madagascar, di una bellezza ineguagliabile in estate, i crateri vulcanici di tritriva e di andraikiba tra altri, gli sorgenti d'acqua calda a antsirabe e ranomafana, i geyser della regione dell'itasy, il cupole di ibity e le sue miniere a cielo aperto, il massiccio dell'itremo, i villaggi zafimaniry, il parco nazionale ranomafana, il parco nazionale andringitra, il tampoketsa, la riserva speciale ambohitantely e certamente il popolo meta-asiatico mezzo africano, accogliente, piena di gioia di vivere che non possiamo quantificare neppure spiegarne l'origine, attaccato e fiero della sua cultura, la sua ricchezza pių importante, il legame con i suoi antenati, una cultura che si manifesta nella circoncisione dei figli maschi, nella riesumazione dei morti, una cerimonia quale consista a ricoprire i resti dei parenti morti in un sudario nuovi, negli sacrifici e le offerte, nell'orientamento delle case di abitazioni e nelle tombe di famiglia.

gli altipiani, la terra degli antenati.
TEXT ON/OFF